LE COMUNITA’ E LO STORYTELLING DA MOBILE
17 aprile 2018
0

In questo incontro c’è stato un unico relatore che, con un fare a metà tra un rapper ed un predicatore americano, ha raccontato la sua esperienza in giro per il mondo a insegnare alle comunità come farsi ascoltare attraverso i social e gli smartphone.

Omar comincia citando nel preambolo proprio la situazione italiana che, a suo parere, evidenzia una carenza della copertura giornalistica per un eccesso di romano-centrismo e, così facendo, molte realtà locali non vengono raccontate. Ma, afferma esplicitamente, “il citizen journalism e il mainstream non si escludono a vicenda” ma aggiunge anche che la storia e la cronaca sempre più vengono raccontate da persone sul posto, con dispositivi mobili.

L’azienda che lui ha fondato ha proprio lo scopo di insegnare alle piccole e ignorate comunità di raccontare con i loro dispositivi mobili. Uno sviluppo di queste abilità nelle piccole comunità, attraverso lo storytelling mobile, ci permette di tornare alla verità. Testualmente, Yusuf Omar dice “la realtà è la nuova qualità“, ovvero l’autenticità. Usare le informazioni generate in questo modo permette di arrivare ad un giornalismo costruttivo, cioè un giornalismo orientato alle soluzioni.

Tornando all’Italia afferma che nel nostro paese le televisioni prendono troppo da Youtube e Facebook mandando i video così come sono, solo come riempitivo del proprio flusso.

Per tutte queste ragioni abbiamo bisogno di storyteller che sappiano raccontare e non fare necessariamente giornalismo perché i social media vengano usati anche per il bene delle comunità. Quindi, è necessario decentralizzare il processo di narrazione.

Una sorta di Robin Hood dei social media. Un tipo di competenza che potrebbe fare comodo a molte realtà locali italiane che hanno bisogno di fare anche controinformazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi