LA FINE DEL GIORNALISMO E’ NEL MONDO VIRTUALE?
23 ottobre 2016
0

di Stefano Paolillo

 

Nell’articolo di Wired si prospetta un utilizzo della realtà virtuale ad uso giornalistico. Presi dalla fascinazione dello storytelling, in alcune redazioni di mezzo mondo si immagina di far vivere lo scenario delle notizie agli utenti. vr3Ambizioso, ma fa venire molte perplessità. La prima è che questo indizio, unito allo straripante fenomeno dell’infotainment ed alla tendenza del pubblico del web a leggere solo i titoli, fa intuire un lento cammino del giornalismo dall’Informazione alla Narrazione. La seconda perplessità nasce, invece, dal fatto che rimangono molti dubbi che il pubblico voglia vivere un’esperienza estremamente “verosimile” di uno scenario di una notizia. La gente cerca le storie perché non sono la realtà. Se così non fosse, il pubblico preferirebbe i documentari ai film.

Appare chiaro che la crisi del giornalismo, che spinge le redazione a cercare il sensazionale stupefacente, è una crisi di credibilità: una crisi della propria funzione sociale.

 

vr4Alcuni passaggi dell’articolo.

 

È facile intuire perché anche i giornali stiano guardando alla realtà virtuale come utile strumento per raccontare. Sia che si parli di video storytelling a 360 gradi sia di vera e propria realtà virtuale, la possibilità è quella di immergere gli utenti in ambienti e situazioni lontani dalla loro quotidianità, permettendogli di capirle più in profondità. Fattori chiave per chi fa informazione. Certo non mancano le voci critiche. Si può parlare ancora di informazione o stiamo parlando di qualcos’altro?

 

Raccontare storie dal punto di vista di chi le vive, aggiungere maggiore profondità alle notizie, contestualizzarle, aumentando empatia e comprensione. È questo l’obiettivo dal quale si è partiti per realizzare numerosi progetti da una parte all’altra del globo. Reportage dalle zone di guerra, all’interno dei campi profughi o nelle case e nelle scuole distrutte durante il conflitto in Siria

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi